Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

T-Shirt fai da te

Molti anni fa avevo comprato una meravigliosa scatola di colori e pennarelli per tessuti. Per un’estate ho "fatto" magliette per tutti: purtroppo non so disegnare. però ho due o tre cavalli di battaglia imparati ai tempi dell’asilo: un gatto, due gatti su un albero, una coccinella. però ho una discreta grafia: quindi le mie creazioni erano sempre una combinazione di gatti e frasi celebri e versi di poesie, a tema variabile. Quest’anno ho ritrovato la scatola dei colori che, miracolosamente, non si sono seccati e sono ancora perfettamente utilizzabili. settimana scorsa ho preso una mia vecchia t-shirt bianca e ho disegnato due gatti, ciascuno con un fumetto, "rubati" alla

Altan
pagina di altan dell’espresso di venerdì scorso (non il 3, quello prima, la vedete qui accanto).

Mia nipote Marta, che ha 3 anni e mezzo, mi ha osservata mentre "dipingevo" e le ho chiesto se voleva anche lei una maglietta fatta dalla zia… mi ha detto di sì. le ho chiesto "cosa vuoi che disegni, un gatto?" no, mi ha risposto. panico, visto che non so disegnare altro. "una cuccia con un cane". aiuto. ho preso tempo ma ieri ho completato l’opera. la maglietta l’ho dovuta comprare in un costosissimo negozio di abbigliamento per bambini, dove è stata un’impresa trovare una semplice maglietta bianca, senza marchi, orpelli, brillantini, scritte più o meno inutili. la cuccia, l’osso, la ciotola e il cane sono ovviamente molto stilizzati e solo perché mia nipote mi vuole bene ha detto che la maglietta è bellissima. a parte questo, personalizzare le t-shirt, o qualsiasi altra cosa suppongo, è bellissimo.

Il mio sogno sarebbe imparare a usare la macchina da cucire. vicino a casa mia c’è un negozio che ne vende di ogni tipo e quando ci passo davanti mi fermo davanti alla vetrina incantata. una stilista un giorno mi ha spiegato che la cosa più bella del suo lavoro e del fatto di essere a capo, di fatto, di una multinazionale dell’abbigliamento e degli accessori, è che può farsi le cose esattamente su misura. ho sempre visto settembre come il vero "inizio dell’anno nuovo", più che gennaio. quindi ho sempre fatto i miei buoni propositi per l’anno nuovo prima dell’estate. oggi ho deciso il proposito per l’anno che arriva: che quest’inverno mi iscrivo a un corso per imparare a usare una macchina da cucire.

  • Gianfranco |

    puoi provare a farle online su http://www.eshirt.it
    basta caricare l’immagine e loro fanno il resto…

  Post Precedente
Post Successivo