Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

A ognuna la sua Baguette

Baguette_3
La sfilata della collezione primavera-estate 2008 di Fendi è una delle poche che mi sento davvero di commentare: perché non solo ero tra il pubblico, ma ho avuto la fortuna di vedere gli abiti e gli accessori da vicino prima che sfilassero, con una guida d’eccezione: Silvia Venturini Fendi, direttore creativo per gli accessori della maison (dal 2004 parte del gruppo Lvmh) e per le collezioni uomo. Gli abiti che hanno sfilato li ha disegnati Karl Lagerfeld ed erano BELLISSIMI;  Silvia ha pensato a scarpe e borse. E qui viene il bello, perché quest’anno la Baguette compie 10 anni e la sfilata di giovedì ha festeggiato anche questa borsa, una delle prima "it bags" della storia della moda. Il termine l’hanno creato gli americani ed è molto azzeccato: indica quella UNA borsa che, per una stagione, tutte le donne vogliono. Salvo poi cambaire oggetto del desiderio in pochi mesi. La Baguette è stata una "it bag" ma poi è diventata un long seller, un piccolo classico Fendi. Negli anni è cambiata nei materiali e nelle applicazioni, mai nella taglia. Ma adesso la Baguette ha delle sorelle più piccole e più grandi. Il cge significa che non ho più scuse: fino ad ora mi sono detta che non faceva per me una borsetta, come la Baguette, da tenere sotto il braccio. In bici la perderei. Forse la perderei persino camminando. Ma le nuove Baguette hanno la tracollina, vanno benissimo anche per la bici. Dovrò fare un piccolo mutuo…