Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Cavalli, H&M e i sogni

Cavmarga
Cavalli_hm
L’8 novembre in 200 negozi H&M sparsi per il mondo (su circa 1.500) sarà in vendita la collezione disegnata da Roberto Cavalli, 45 pezzi (20 da uomo e 25 da donna, quello qui accanto è un esempio). Giovedì scorso lo stilista fiorentino e la catena di abbigliamento svedese hanno presentato l’iniziativa con un grande evento a Roma, in piena festa del cinema (sul sito di H&M c’è di tutto, dalle foto ai filmati, dall’intervista allo stilista alla campagna pubblicitaria in anteprima). non credo di aver mai comprato un capo e un accessorio cavalli, non è esattamente il mio stile, e non credo che i suoi abiti mi starebbero bene, benché tutti mi dicano che sono tagliati benissimo ed è un piacere indossarli. ma certo se fossi una cliente affezionata, una fan del suo stile, sarei al settimo cielo per l’iniziativa con H&M. "questa mini collezione (che tra l’altro è in edizione limitata) è un regalo alle persone, e soprattutto ai più giovani, che mi seguono e amano la mia moda", mi ha detto mercoledì scorso a roma roberto cavalli. ha parlato di sogni, del sogno che la moda può regalare. il sogno di sentirsi un po’ divi, indossando abiti, appunto, da divi.
anche margareta van den bosch (nella foto qui sopra insieme a cavalli), capo dell’ufficio stile di H&M ha detto che "con questa collezione non si aspettano di fare business, semmai comunicazione". forse sono un po’ ingenua, però mi piace credere a questa idea di "fare un regalo" ai clienti. se fossi una fan di cavalli avrei solo una scelta, se proprio volessi un suo abito o una sua borsa nel mio armadio: comprare qualcosa di suo, ma falso. invece dall’8 novembre potrei comprare qualcosa della sua collezione per H&M. non è moda "low cost". è democratizzazione della moda, credo.