Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il ritorno del taglia e cuci

Ieri alla televisione ho sentito la pubblicità delle offerte LIDL di questa settimana. per chi non avesse mai sentito queste pubblicità settimanali o non avesse un supermercato lidl vicino a casa, preciso che si tratta della catena di "hard discount" tedesca, secondo me veramente fantastica. e la mia passione sono queste offerte settimanali, a volte veramente bizzarre (molto tedesche!). ebbene, questa settimana per 79,95 euro si può comprare una macchina da cucire che viene descritta come un vero e proprio bolide creativo. non la comprerò, perché poi so che non la userei o forse per la foga la userei e riuscirei a cucirmi un dito. comunque il taglia e cuci fai da te, l'idea di cucirsi i vestiti da soli o magari solo di modificare quello che si ha già, sembra essere una nuova tendenza… almeno secondo il new york times, che oggi pubblica un articolo dal titolo "A return to basics, one stitch at a time". la giornalista ha preso spunto da alcuni corsi di cucito casalingo che si tengono vicino a firenze. corsi pensati per gruppi di cinque persone, fatti da cinque incontri di due ore ciascuno. costo? 250 dollari a testa. non è poco, ma forse nemmeno tanto. se ce ne fosse uno a milano lo farei.

  • Temitopa.A |

    Ma non abbiamo mai smesso di farlo, il taglia e cuci, noi studenti. Solo si chiama “Copia e incolla” XD A parte gli scherzi, sono un maschio e queste cose, notoriamente, non le capiamo :).

  Post Precedente
Post Successivo